FANDOM


Shūkan Shōnen Sunday
(週刊少年サンデー)
Shonensunday200714.jpg
Una cover con Detective Conan
Genere Shōnen manga
Periodicità Settimanale
Uscita Mercoledì
Nazione
Flag of Japan.png
 Giappone
Lingua Giapponese
Editore Shogakukan
Direttore Masato Hayashi
Fondazione 17 marzo 1959
 v  d  e 

Shūkan Shōnen Sunday (週刊少年サンデー Shūkan Shōnen Sandē?) è una rivista settimanale di manga shonen pubblicata dalla Shogakukan. Su questo giornale escono settimanalmente capitoli di autori del calibro di Rumiko Takahashi e Gosho Aoyama, che partendo da questa rivista hanno costruito il loro successo.

Nonostante la rivista abbia "Sunday" nel nome (il titolo tradotto equivale a "Rivista per giovani ragazzi della domenica" ), la rivista esce nei negozi giapponesi il mercoledì.[1]

Storia Modifica

Shōnen Sunday è stato pubblicato per la prima volta il 17 marzo 1959, il giorno stesso del suo rivale Shonen Magazine. Per il debutto figurano Shigeo Nagashima, stella degli Yomiuri Giants sulla copertina e un articolo di congratulazioni da parte di Isoko Hatano, un noto psicologo infantile.

Nonostante il suo nome, Shōnen Sunday è pubblicata il mercoledì di ogni settimana. Il "Sunday" nel nome fu la creazione del suo primo editor, Kiichi Toyoda, che ha voluto dare un titolo evocativo che ricordasse un rilassante week-end.

Di Shōnen Sunday è distintivo il "dito puntato" che appare nell'angolo inferiore di ogni pagina sul lato sinistro della rivista, ha fatto il suo debutto nel Numero 4 / 5 del 1969. Questa caratteristica, sempre presente, ma facilmente trascurata, è stata citata come un elemento di 20th Century Boys(il simbolo dell'amico).

Prima del 1990 e fino al 2000 i manga serializzati su Shōnen Sunday difficilmente arrivavano ai 40 volumi, tutto questo nel nuovo millennio è cominciato a cambiare con serie come Meitantei Conan, Major, Inuyasha e Karakuri Circus, che hanno mantenuto un elevato livello di popolarità. Di conseguenza è avvenuto un altro cambiamento, la precoce interruzione di serie non create da mangaka veterani che ha portato ad artisti più recenti, Koji Kumeta (Sayonara Zetsubō Sensei) per esempio, a cercare altre riviste ed editori.

Altre serie famose e non di Shōnen Sunday Modifica

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Serie di Shōnen Sunday.

Nella suoi cinquant'anni di storia Shōnen Sunday ha ospitato molte serie che sono considerate classici del loro genere. Dalle opere di Osamu Tezuka e Shotaro Ishinomori a Rumiko Takahashi, Mitsuru Adachi e Gosho Aoyama, alcuni dei più grandi nomi del manga hanno scelto Shōnen Sunday come loro casa.

Copie in Circolazione Modifica

  • 2000 - 2.02 milioni
  • 2002 - 1.53 milioni
  • 2003 - 1.31 milioni
  • 2004 - 1.16 milioni
  • 2005 - 1.06 milioni
  • 2006 - 1.01 milioni
  • 2007 - 0.94 milioni

Editori Modifica

  • 1991 - 1993
    • Takashi Hirayama
  • 1994 - 2000
    • Toyohiko Okuyama
  • 2000 - 2002
    • Shinichiro Tsuzuki
  • 2002 - 2004
    • Shinichi Mikami
  • 2004 - 2010
    • Masato Hayashi

CoverModifica

Shonensunday200631.jpg
Shōnen Sunday 2006 #31
Shonensunday200632.jpg
Shōnen Sunday 2006 #32
Shonensunday200633.jpg
Shōnen Sunday 2006 #33
Shonensunday200636-37.jpg
Shōnen Sunday 2006 36-37
Shonensunday200639.jpg
Shōnen Sunday 2006 #39
Shonensunday200641.jpg
Shōnen Sunday 2006 #41
Shonensunday200645.jpg
Shōnen Sunday 2006 #45
Shonensunday200646.jpg
Shōnen Sunday 2006 #46
Shonensunday200647.jpg
Shōnen Sunday 2006 #47
Shonensunday200650.jpg
Shōnen Sunday 2006 #50
Shonensunday200701.jpg
Shōnen Sunday 2007 #01
Shonensunday200706.jpg
Shōnen Sunday 2007 #06
Shonensunday200708.jpg
Shōnen Sunday 2007 #08
Shonensunday200710.jpg
Shōnen Sunday 2007 #10
Shonensunday200711.jpg
Shōnen Sunday 2007 #11
Shonensunday200714.jpg
Shōnen Sunday 2007 #14
Shonensunday201030.jpg
Shōnen Sunday 2010 #30

Note Modifica

Collegamenti esterni Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale